La vita dentro una scatola?

LA VITA DENTRO UNA SCATOLA?

Ci siamo mai chiesti come le persone riescano a stare senza cellulare? Come fanno i ragazzi a instaurare un rapporto di amicizia senza i social e senza quello che noi giovani comunemente chiamiamo “follow”? La risposta è una: praticamente impossibile!

Adolescente = telefono, telefono = adolescente. Tutti ormai siamo ossessionati da questo oggetto, è come se fosse una malattia, solo che non ci accorgiamo dei sintomi.

Ma andiamo per ordine.

Il 20 e il 21 settembre sono stata con la mia nuova classe a Contra di Missaglia, vicino a Lecco, in una casa gestita dalle Figlie di Maria Ausiliatrice. Oltre ad essere un’uscita didattica, secondo me era anche una sorta di “esperimento”, perché ogni singola persona doveva mettersi in gioco. Ognuno di noi aveva delle responsabilità: c’era chi cucinava, chi puliva, chi apparecchiava, chi organizzava tornei. Tutti eravamo fondamentali per gli altri, perché altrimenti non si poteva andare avanti.

In questi giorni mi sono sentita, e penso anche i miei compagni abbiano provato la stessa cosa, più responsabile, più matura, più indipendente: è quello che tutti gli adolescenti dovrebbero provare in questo periodo della vita.

In due giorni abbiamo imparato a conoscerci meglio, a capire quali sono i pregi e i difetti degli altri, quali problemi può avere una persona e di conseguenza aiutarla.

Il momento più difficile è arrivato la sera del venerdì: consegna dei cellulari alle proff. sr Cristina e Consolaro. È complicato separarsi da quell’oggetto che ormai consideriamo insostituibile.

C’è stata un’esperienza che, però, mi ha aiutato: nel pomeriggio siamo andati a trovare le suore anziane che ci ospitavano e abbiamo vissuto un momento molto bello ed emozionante di presentazione e condivisione, anche della merenda. È stato lì che ho capito che il mondo che ci circonda non si trova tutto dentro ad una scatola elettronica… al di fuori c’è tanta vita!

Alice B., 2^ LES

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *