Scala delle Meraviglie

La percorriamo tutti i giorni, da quasi 4 anni ormai. È la nostra scala ed è talmente familiare che quasi ci eravamo abituati alla loro presenza.

Un giorno abbiamo voluto censirli, fare una sorta di mappa dei nostri cari molluschi estinti, un inventario di almeno 240 milioni di anni, perché è questa l’età delle ammoniti trovate nella nostra zona, quelle che nuotavano a pochi km da noi, nel piccolo e poco profondo mare di Besano.

Ed ecco a voi le ammoniti della scala di Maria Ausiliatrice.

All’interno del nostro istituto la posizione dei fossili individuata da noi è la seguente.

Nell’ alzata del penultimo gradino dell’ultimo piano si individua la concentrazione massima di fossili.

Piccola curiosità: la scala sembra un marmo, ma noi sappiamo che il marmo è una roccia metamorfica, sulla quale non si possono trovare fossili,
che sono presenti solo sulle rocce sedimentarie. Allora di che cosa è fatta la scala di Maria Ausiliatrice?

Ora ne siamo certi: è una roccia sedimentaria levigata.
Nessuno ci può imbrogliare, perché siamo dei ragazzi svegli noi !!!!!

Classe 4 liceo scientifico sportivo.

Ph: M. Zanella
Cacciatori di fossili: A Bogni, D Leonardi, A Lo Presti, V Malnati, M Zucchi.
Grafici: A. Gatti e M. Moroni

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *