Buon compleanno don Bosco!

La festa continua….

Dopo gli auguri speciali a Don Bosco per il bicentenario della sua nascita, non poteva mancare la tradizionale sfilata per i numerosi corridoi della nostra scuola in compagnia di un Don Bosco e di una Mamma Margherita molto speciali.

In questa si rivivono le passeggiate autunnali del grande Santo, nelle quali i ragazzi suonavano, cantavano e facevano festa per la Sua presenza tra loro.

Nasce, da questo contagioso entusiasmo e da un’idea dei ragazzi stessi, la Società dell’allegria, nella quale vigeva la regola di stare sempre allegri e amici di tutti, portando sempre nel cuore la preghiera.

Anche noi, come loro, vogliamo farne parte e per farlo, abbiamo preso i nostri strumenti musicali, gli abiti dei travestimenti, la più forte delle voci, la nostra tangibile gioia per portare l’allegria in tutta la nostra scuola.

Siamo andati nelle cucine, dove abili mani di cuoche preparano gustosi piatti per noi ogni giorno; da sr. Vilma che si preoccupa per noi e le nostre famiglie; dai ragazzi dei corsi professionali per regalare qualche momento spensierato nella loro mattinata di studio.

Nel pomeriggio, poi, abbiamo giocato con le nostre educatrici proprio come Don Bosco faceva con i suoi ragazzi, utilizzando cose semplici e povere.

Come concludere una giornata di festa come questa?

Con l’immancabile pane e salame di Don Bosco!

Una merenda speciale, che ci parla della bellezza del condividere momenti di gioia e serenità con i nostri amici più cari! Cos’altro dire… Grazie Don Bosco per tutto ciò che hai fatto per noi, ieri, oggi e per sempre!!!

 

 

 

 

Preparativi per la festa di Don Bosco!

Buon compleanno don Bosco!

200 anni dalla sua nascita

 

Dopo aver conosciuto la sua vita drammatizzato i suoi momenti molto significativi (il sogno dei nove anni – il saltimbanco – il pane nero – il lavoro nei campi e lo studio – la gioia di diventare Sacerdote per stare con i giovani – le passeggiate autunnali) con la banda stiamo aspettando con gioia la sua festa il 30 Gennaio per noi che siamo nella sua scuola.

Stiamo facendo dei grandi preparativi a abbiamo preparato un augurio speciale per il compleanno di don Bosco… e si respira già da ora aria di festa!

 

Laboratorio di Psicomotricità

LABORATORIO DI PRATICA PSICOMOTORIA – Dr.ssa. Luciana Caporali – Ass.  Le Tracce

L’iniziativa che proponiamo consiste nell’introdurre nella scuola dell’infanzia e nella scuola primaria la pratica psicomotoria con lo scopo di favorire un percorso di maturazione globale del bambino attraverso l’espressività corporea. L’impostazione metodologica è quella ideata del prof. Aucouturier. L’introduzione della psicomotricità con il programma scolastico, in un’ottica di collaborazione con gli insegnanti, permette di acquisire una visione globale del bambino: una comprensione del suo processo di sviluppo, ma anche la dimensione corporea, relazionale ed emozionale.

La psicomotricità educativa ha come obiettivi generali:

  • favorire la comunicazione, quale capacità di esprimere la propria dimensione affettiva in relazione all’ambiente(gli altri bambini, gli adulti, gli oggetti…)
  • dare spazio alla creatività come possibilità di trasformare simbolicamente la realtà (le relazioni, i materiali, lo spazio)
  • consentire al bambino lo sviluppo del pensiero, della capacità di progettare ed ideare, attraverso una “presa di distanza ” dall’emozione e la sua successiva rappresentazione.

Psicomotricità
Dal piacere di agire al piacere di pensare

A differenza dell’adulto che parla di se, della sua storia e dei suoi desideri, il bambino, ” si racconta” e parla del suo mondo attraverso un linguaggio naturale: il gioco.

Psicomotricità è un’intima connessione tra pensiero, corpo ed emozioni il principio che guida queste attività è quello di predisporre un luogo in cui l’espressività del bambino possa essere agita; l’ambiente è stimolante, fatto di spazi, materiali e strutture disposti in modo da facilitare la creatività e la maturazione globale del bambino attraverso il movimento.

Un approccio pedagogico che attraverso il gioco e la stimolazione, contribuisce ad una crescita motoria,affettiva e psicologica armoniosa dell’essere umano:

Durante la sessione sarà possibile saltare, scivolare, mascherarsi, fare grandi costruzioni con cuscini morbidi e teli colorati, manipolare, disegnare, cantare…

Un’attività che libera le tensioni e aiuta a superare momenti difficili: paure, difficoltà di socializzazione, di concentrazione e tutti i piccoli ostacoli che si incontrano “diventando grandi”

Quando parliamo di psicomotricità prendiamo inevitabilmente in considerazione la globalità dell’essere umano riferendoci, prima di tutto, alla sua unità psicosomatica, evidenziata da tutte le osservazioni cliniche tratte da ricerche quali quelle della medicina psicosomatica, la psicologia, la psichiatria, ma soprattutto nell’infanzia rileviamo l’evidenza di questa globalità esistenziale.

La globalità del bambino, manifestata da un’azione che lo lega emozionalmente al mondo, deve essere intesa come stretta unione tra la struttura somatica, quella affettiva e quella cognitiva.

Egli conquista il mondo da un fondo tonico-emozionale permanente e strettamente unito a tutta la sua storia affettiva, anche la più profonda. Nell’azione del bambino si articolano tutta la sua affettività, i suoi desideri, ma anche tutte le sue possibilità di comunicazione e di concettualizzazione. Sia che siamo educatori o terapeuti dobbiamo considerare il bambino come un essere globale, resistendo alla tentazione di “dividerlo in pezzi”.

La visione globale del bambino è stata troppo spesso dimenticata a beneficio di tecniche “psicomotorie” che restano sempre troppo dualistiche poiché dissociano lo psichico dal motorio. Al contrario dobbiamo indirizzarci verso pratiche nelle quali “psiche” e “soma” si fondano in una dinamica esistenziale.

La pratica psicomotoria secondo il modello B. Aucouturier fonda i suoi principi e interventi su questa GLOBALITA’ del bambino che racchiude la sua senso-motricità, la sua sensorialità, la sua emozionalità, la sua sessualità, tutte contemporaneamente. La pratica psicomotoria Aucouturier accetta i tempi del bambino; La sua maniera assolutamente originale di essere al mondo, di viverlo, di scoprirlo, di conoscerlo, tutto allo stesso tempo.

  • Il principale obiettivo di questa pratica è accompagnare il bambino nel suo sviluppo partendo dal piacere di agire per arrivare al piacere di pensare.
  • Gli obiettivi specifici sono quelli di conseguire l’accesso alla comunicazione , creazione e formazione del pensiero operatorio.
  • Per comprendere il bambino è necessario saper leggere il suo movimento , dare all’azione una dimensione psichica , saperla decodificare cioè sapere ciò che dà senso al suo movimento, scoprendo le componenti qualitative del movimento, cioè quelle che rendono quel Bambino un Essere unico .
  • Per aiutare, sostenere il bambino nel suo processo maturativo ed evolutivo è indispensabile che chi interviene conosca la specificità di ogni azione, di ogni essere, che riconosca la sua originalità e attraverso la relazione risponda con lo stesso registro espressivo.
  • E’ a partire dalle esperienze motorie di vita quotidiana che il bambino fisserà, organizzerà la sua vita psichica, emozionale e cognitiva. Il corpo aiuterà a strutturare altre dimensioni.
  • Il bambino in questa ottica diviene soggetto di comunicazione e non più oggetto.
  • Diventa fondamentale per l’adulto che intende approcciare il bambino, soprattutto in difficoltà, sviluppare attitudine all’ascolto, la flessibilità, la non-direttività, la capacità di leggere e decodificare le sue azioni.

 

 

Scarica la  presentazione della Dr.ssa Caporali

Scarica il calendatio dell’attività.

Prenota il tuo OPEN DAY!

PRENOTA IL TUO OPEN DAY!

Tempo di iscrizioni… tempo di scelta, oggi per il futuro! Scegliere la scuola per i propri figli è molto importante, per questo vogliamo presentare il nostro Istituto, in modo che ogni famiglia possa conoscere tutte le attività e le proposte che vogliamo attuare, per aiutare i bambini e ragazzi a crescere formati, competenti e soprattutto felici.

Se sei interessato a conoscere la nostra scuola, i piani dell’offerta formativa di ogni grado di scuola, gli ambienti e le strutture, puoi prenotare la tua visita personalizzata. Per ulteriori informazioni, clicca sulla pagina dei contatti.

Il viaggio continua!

Ecco le nostre esperienze in INGHILTERRA!

La bandiera – il cambio della guardia 

 

Prepariamo il té per la Regina!

Con le guardie…

Colazione all’Inglese!

E poi… pronti a partire per la FRANCIA!

Realizziamo i più famosi quadri francesi

Gustiamo i piatti tipici della Francia

Coloriamo con i colori della bandiera

E via!!! Si parte per la SPAGNA

Il flamenco! Olè!

La corrida!

Cibi spagnoli

 

Abbiamo un grande desiderio di scoprire cose nuove e vivere altre bellissime esperienze. Il nostro amico “BIAGIO” ha già preparato il programma per i prossimi mesi: ci aspetta un lungo viaggio in ASIA, visiteremo Cina e India. Se non siete ancora stanchi vi aspettiamo con le prossime cartoline del nostro viaggio!

A presto!

 

 

 

Incontro genitori

Carissimi genitori, il progetto di psicomotricità è stato accolto e vissuto con molto entusiasmo dai vostri bambini. Con l’inizio del nuovo anno vorremmo strutturare tale percorso con tempi e tappe precise coinvolgendo tutte le figure adulte di riferimento che il bambino possiede.

Tale progetto, condotto sempre dalla Dott.ssa Luciana Caporale, comprende non solo il coinvolgimento dei bambini, delle Coordinatrici, educatrici ma anche dei genitori.

Per questo vorremmo incontrare tutte le famiglie della scuola il giorno 14 Gennaio alle ore 18.00 per la presentazione completa del progetto da parte dalla Dott.ssa Caporale, e mostrarvi il valore di questo per la crescita dei bambini.

Tutti conosciamo l’importanza di un percorso di psicomotricità per conoscere il bambino nei suoi limiti e nei suoi pregi e continuare un percorso di crescita di tutta la globalità della persona, per questo contiamo sulla vostra partecipazione.

Scarica la circolare

 

Partiamo con Biagio!

Biagio ok    Ecco a voi le prime “cartoline” del nostro fantastico viaggio con il nostro amico Biagio. La prima tappa
ha avuto come destinazione l’Europa…

valigia

15 Ottobre – Dicembre

    Le nostre valigie sono pronte… le regole per un buon viaggio sono state
   apprese

 

 

Prepariamo il passaporto e… con il pilota siamo pronti a partire!!!

PRIMO INCONTRO CON SIMONE ABITANTE NELLA NOSTRA BELLA ITALIA

Con la Bandiera Italiana, visitiamo il Duomo e poi  pronti per la degustazione dei piatti tipici!

Prima di entrare in Europa conosciamo l’Euro per poi poter comperare ciò che  ci serve; intanto prepariamo il portafoglio!

 

e poi si compra!

      

           Ora osserviamo il mappamondo e poi  visitiamo Roma Il Colosseo e Pisa con la sua torre pendente

Il nostro impegno nel lavoro per perfezionarci prima di incontrare altre Nazioni.

 

 

Se volete potrete seguirci in altre esperienze che vi comunicheremo tra non molto …

A presto vi faremo conoscere …

 

La visita in INGHILTERRA  con il nostro amico Jack

In FRANCIA  con Sophie

In SPAGNA  con Carlos

Iscrizione Scuola dell’Infanzaia e sezione Primavera

Le iscrizioni presso la nostra Scuola dell’Infanzia avvengono tramite formato cartaceo. Chi desiderasse prendere contatti con la scuola può contattarci telefonicamente al n. 0332/291755 oppure via e mail infanzia@scuolamariausiliatrice.com  in qualunque momento.

Alleghiamo la domanda di prenotazione che può essere da voi compilata e inviata alla scuola per prenotare il posto. Tale richiesta potrà anche essere in seguito annullata . La prenotazione serve per la conferma del posto perché superato il numero non è più possibile ricevere bambini.

Dopo aver ricevuto la vostra richiesta sarete contattati per un colloquio e per la visita alla scuola durante la quale potrete conoscere tutto quello che desiderate sull’organizzazione della scuola e della giornata dei bambini. Solo a quel punto potrete fare la vera e propria iscrizione.

Grazie per la vostra collaborazione

                                                                           La Direzione

Scarica il modulo di PRENOTAZIONE per la SCUOLA DELL’INFANZIA

Scarica il modulo di PRENOTAZIONE per la SEZIONE PRIMAVERA

Appuntamenti di Natale!

Ecco tutti gli appuntamenti per gli auguri dei vari ordini di scuolaImmagine1

Scuola dell’Infanzia

Mercoledì 17 dicembre alle ore 14.30

La vera storia del Presepe” – in Cappella

 

Scuola Primaria

Martedì 16 dicembre ore 15.30

Celebrazione Eucaristica – in palestra

Festa degli Auguri “Nelle scarpe di …”

 

Scuola Secondaria di Primo Grado

Giovedì 18 dicembre ore 18.00

Celebrazione Eucaristica – in Cappella

Auguri in fraternità

 

Liceo Scienze Umane e Liceo Scientifico Sportivo

Giovedì 18 dicembre ore 18.00

Celebrazione Eucaristica – in Cappella

Auguri in fraternità

Sabato 20 dicembre ore 8.00

Scambio di auguri

 

Corsi Professionali

Venerdì 19 dicembre ore 12.00

La tombola di Natale – Scambio di auguri e gioco

 

Scarica il volantino

Presepe infanzia

 

IMG_0659   Questo presepe è stato realizzato grazie alla collaborazione di tutte le famiglie della Scuola
dell’Infanzia.  A partire dal racconto di quella famosa notte di Natale in cui S. Francesco a
Greccio ha ricreato l’ambiente di Betlemme, anche noi abbiamo realizzato questo capolavoro
continuando – oggi – la splendida tradizione.
Dai più piccoli ai più grandi con l’aiuto di mamma e papà, ognuno ha offerto il suo
contributo. E’ stata un’occasione preziosa per riscoprire la gioia dello stare insieme e la
bellezza di un lavoro frutto della collaborazione di tutti.
Siamo molto contente di questa iniziativa: la GIOIA del Natale abita già i nostri cuori.
Vi aspettiamo tutti il giorno 17 Dicembre nella nostra Cappella alle ore 14.30 per vivere
insieme il “presepe di Greccio” con tutti i bambini.
Grazie!

 Sr Vilma e le Educatrici

Se qualcuno volesse lasciare un breve commento dell’esperienza vissuta come famiglia, può scriverlo nello spazio sottostante.