Learning Week a Bury Sr. Edmunds

During the week from the 5th to the 12th of March, the students of the second, the third and the fourth year of the “Liceo Scienze Umane Economico Sociale” had the opportunity to have an unforgettable experience. They went to Bury St. Edmunds, a small town in the south-east part of England, for an English-learning week.

With a beautiful blend of cultures and traditions, it was a week full of educational and cultural commitments. They have improved their English knowledge thanks to the morning lessons at the BLS language school.


They have visited London, Norwich and Cambridge, particularly their beautiful ancient buildings and museums. They stayed with host families where they got used to British every-day-life routine. It was a positive experience on a human and school level.

Walking in Bury St. Edumnds

 

Walking in London


Walking in Norwich


La settimana di studio della lingua inglese presso la SBL school di Bury st Edmund ha permesso agli studenti  del liceo delle scienze umane di entrare in contatto con una differente cultura.
Questa esperienza è stata resa speciale grazie al clima positivo di collaborazione serena e proficua che si è instaurato tra i partecipanti e le famiglie ospitanti.
Auguriamo a tutti gli studenti di avere il privilegio di vivere questa esperienza.

Benvenuta sr Paola!

Questa settimana è stata molto particolare per gli alunni di tutto il nostro Istituto.  I ragazzi si sono preparati ad accogliere Sr Paola Battagliola in qualità di Visitatrice del Consiglio Generale delle  Figlie di Maria Ausiliatrice. Le visite delle Consigliere hanno lo scopo di rinsaldare il vincolo della carità, di potenziare l’impegno di fedeltà delle Costituzioni e di favorire l’incremento delle opere: tutto questo come risposta alle esigenze locali nello spirito di Don Bosco e di madre Mazzarello. La Visitatrice ha come compito principale di portare nelle case in cui è chiamata ad andare, il messaggio e il saluto della Superiora Generale. Gli alunni della Scuola Superiore di II grado e i Corsi Professionali hanno accolto sr Paola Battagliola con un saluto di indirizzo che rivela il loro “star bene” nella Scuola. Eccolo:

Clicca qui

I ragazzi della scuola secondaria di primo grado, dopo aver eseguito un canto della colonna sonora del film Les Choristes “Vouis sur ton chemin”, diretti dal professore  Marco Augusti, le hanno dato il benvenuto con un saluto pensato dagli alunni delle classi seconde:

“Carissima madre, Siamo felici di darle il benvenuto nella nostra scuola, che per noi è come una seconda casa, non solo per le tante ore che qui passiamo, ma anche per il clima accogliente che respiriamo. Qui ci formiamo perché i nostri insegnanti ci accompagnano sia nella crescita intellettuale sia in quella spirituale; ogni giorno sperimentiamo la bellezza dello stare insieme nell’impegno quotidiano, ma anche nell’allegria e nell’amicizia. insomma, nella nostra scuola si dà testimonianza alle parole di Don Bosco: “La prima felicità di un ragazzo è sentirsi amato”

La scuola Primaria ha accolto sr Paola con il canto “Giullare dei campi”

I bambini dell’infanzia  della Primavera le hanno regalato i loro disegni e hanno cantato danzando! Suor Paola ha ringraziato per la calorosa accoglienza ricevuta da parte di tutti i ragazzi e dal personale della scuola. Lei stessa ha potuto cogliere e percepire quanto i ragazzi si sentano amati proprio alla maniera  di Don Bosco; il lavoro quotidiano svolto dai docenti e dalle suore, basato sul sistema preventivo, è viva testimonianza della sua stessa efficacia a tutte le età e per ciascun grado di scuola.

Sr Paola ha augurato a tutti che Maria, Madre della speranza, ci aiuti a custodire la speranza che abita in ognuno di noi

 

Sospensione lezioni 9.10.2018

PROT. N. 219 /Istituto
Varese, 04/10/2018

AI GENITORI DEGLI ALUNNI DI TUTTO L’ISTITUTO MARIA AUSILIATRICE

Si comunica che in ottemperanza all’ordinanza comunale nr. 6 del 2/10/2018 il giorno 9 OTTOBRE 2018 le lezioni saranno sospese per consentire la tradizionale manifestazione delle “TRE VALLI VARESINE”. Pertanto, tutti gli ordini di scuola rimarranno chiusi per l’intera giornata.

Insieme a Pella

Il 26 siamo andati a Pella per la nostra giornata formativa di inizio anno. Partenza ore 8.15, arrivo 9.30.
Ci hanno accolto le suore di Maria Ausiliatrice nella loro casa e il meraviglioso paesaggio del Lago d’Orta è stata la cornice. Don Gabriele ci ha aiutato a riflettere su tre aspetti fondamentali del nostro essere missione

#iosonounamissione#

guardare oltre
trovare lo straordinario
essere vocazione

Abbiamo terminato in bellezza con un buonissimo gelato alla violetta.

Mese missionario

IO SONO UNA MISSIONE

       Le vacanze sono volate in un batter d’occhio e ci ritroviamo sui banchi di scuola per iniziare insieme una nuova avventura in compagnia di tutta la comunità educante. Sarà con noi anche un personaggio noto alla narrativa per ragazzi: Pinocchio. E’ un burattino alla ricerca della sua identità, della sua “vocazione”, della sua missione. Esso entra nella storia in un modo, e ne esce completamente trasformato, diventando un ragazzo. E’ simile al cammino di speranza che compiranno i nostri bambini, immedesimandosi in questo lungo e gioioso racconto in cui la vita di un figlio viene continuamente rigenerata dall’amore del Padre.

Nel mese di ottobre approfondiremo i primi capitoli del testo “Pinocchio” con l’obiettivo di riscoprirci figli di Dio come persone uniche e irrepetibili.

1^ settimana: Riconoscere che c’è un progetto d’amore su di noi (capp.1-2)  “Mastro Ciliegia regala il pezzo di legno al suo amico Geppetto, il quale lo prende per fabbricarsi un burattino meraviglioso che sappia ballare, tirar di scherma e fare i salti mortali”.

GEPPETTO HA UN PROGETTO IN TESTA. PINOCCHIO NON E’ FIGLIO DEL CASO. PRIMA ANCORA DI ESISTERE E’ DUNQUE NEL CUORE, NELLA MENTE E NELLE MANI DI GEPPETTO

2^ settimana: Ascoltare la propria coscienza per scoprire le qualità e gli effetti delle nostre azioni (capp.3-4) Geppetto, tornato a casa, comincia subito a fabbricarsi il burattino e gli mette il nome Pinocchio. Prime monellerie del burattino.

PINOCCHIO DIMOSTRA TUTTA LA SUA INDOLE DI RIBELLE. E’ LA SOLITA, NORMALE RIBELLIONE DELL’UOMO DI FRONTE AL CREATORE. OGNI CREAZIONE RISULTA COSI’ SEGNATA DAL MALE. MA PUO’ UN PADRE RINUNCIARE AD AMARE IL FIGLIO?

3^ settimana: Comprendere che ognuno di noi è unico e irrepetibile (capp. 5-6)  “Pinocchio si addormenta coi piedi sul caldano, e la mattina dopo si sveglia coi piedi tutti bruciati”.

IL RISVEGLIO DI PINOCCHIO E’ EMOZIONANTE E DRAMMATICO NELLO STESSO TEMPO. QUANDO TUTTO SEMBRA PERDUTO, LA PRESENZA DEL PADRE SI RIVELA IN TUTTO IL SUO CALORE E QUELLA ESILE VOCINA DI GEPPETTO, DIETRO LA PORTA CHIUSA, DIVENTA IMMENSA E CARICA DI VITA.”SONO IO!”. PINOCCHIO RICONOSCE IL SUO CREATORE, QUELLA VOCE E’ UN’ESPERIENZA CONCRETA DI AMORE.

4^ settimana: : Diventiamo capaci di ringraziare e di riconoscere che non tutto ci è dovuto (capp. 7-8) “Geppetto rifà i piedi a Pinocchio e vende la propria casacca per comprargli L’Abbecedario”

ACCONTENTARSI DI ABITI DI CARTA FIORITA, DI SCARPE DI SCORZA D’ALBERO E BERRETTI DI MOLLICA E’ QUALCOSA DI MOLTO LONTANO DALLA NORMALITA; SOLO UN CUORE UMILE E RICONOSCENTE ACCETTA OGNI COSA DAL PADRE PERCHE’ NE SENTE L’AMORE.

Carissimi genitori, vi invitiamo a leggere con noi questa bella avventura di Pinocchio, soli o con i vostri figli, certi che questa attività riesce solo se parte dal cuor e diventa stile di vita. Buon cammino!… insieme

 

25.09.2018: Incontro con Johnny Dotti

proprio ieri la Scuola ha aperto le porte ai più piccoli dei nostri alunni con l’inizio della sezione
Primavera e Scuola dell’Infanzia! Settimana prossima, da mercoledì 12, arriveranno tutti gli alunni
dell’Istituto iniziando così un nuovo anno scolastico che ci auguriamo ricco di valide esperienze
educativo-didattiche.
Perché il cammino sia fatto insieme nello stile della sinodalità così cara al nostro Papa Francesco,
vi invitiamo a partecipare all’incontro che abbiamo previsto per voi Genitori e per tutti i Docenti
dell’Istituto, con Johnny DOTTI (pedagogista) che ci aiuterà a riflettere su qualche aspetto
educativo a partire dalla tematica pastorale che si intreccerà nell’anno scolastico che iniziamo, con
il percorso didattico.
Vi aspettiamo TUTTI martedì 25 settembre dalle ore 18.00 alle ore 20.00 circa; concluderemo con
un fraterno buffet.